La natura ti prende come sei

Aggiornato il: ago 25

Per la precisione questa frase suona così:

nature accepts you as you are

è di Gary Ferguson e l'abbiamo trovata come titolo di un articolo di una delle nostre riviste preferite (Flow nr 36).

Il consiglio finale è di uscire più spesso.

Nella natura.

Aiuta a non sentirsi al centro del mondo ma solo in un bordino ed è una sensazione molto rilassante.

Basta dimenticarsi anche per poco di tutto quello che ti assilla normalmente, guardarsi intorno, ascoltare, annusare, toccare... e la mente si concentra su qualcosa di diverso, che ti fa bene anche se non lo capisci... "just esperience it".


Nelle letture di questi giorni (molto varie) abbiamo trovato un altro passo che sentiamo connesso a questo tema:

L'esercizio della percezione si è progressivamente affievolito nel corso della modernità, che ha privilegiato il pensare e il fare, Ma senza percezione il pensare diventa un tormento (...) e il fare genera stress. In entrambi si cerca di fuggire il presente. che è l'unica dimensione in cui siamo vivi.

(G. Cucci sj, Fare niente un'attività preziosa e ardua, LCC 4075)

14 visualizzazioni
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram

ARCHISET srl - Piazza Renato Negri 4r - 16123 Genova - PIVA E CF 02664210990 - REA GE-502755 - COD FE SUBM70N